Google Translate

Worldwide | Italia

Milano, 29 agosto 2007

L'83% dei patch cord di Categoria 6 ed il 70% dei patch cord in Categoria 5e non risulta conforme agli standard

Quattro anni dopo un allarme diffuso sulla scarsa qualità dei patch cord presenti sul mercato, recenti test hanno dimostrato che addirittura l'83% dei patch cord di Categoria 6 e il 70% di quelli in Categoria 5e non rispettano le specifiche dello standard TIA/EIA-568-B.2-1.

"L'uso di patch cord non conformi in qualsiasi rete, inclusa la sala apparati, i data center o i PC degli utenti finali, porterà inevitabilmente a un degrado e ad un rallentamento delle prestazioni di rete", afferma Jonathan Lewis, Product Specialist Siemon.

Le misure sono state eseguite in maniera indipendente su 149 patch cord nuovi dal produttore di tester Fluke, seguendo una procedura "alla cieca" presso 34 distributori, assemblatori, negozi al dettaglio e cataloghi di vendita per corrispondenza. Questi sono stati misurati utilizzando lo strumento di certificazione di patch cord Fluke.

"Il fatto che ci troviamo nelle stesse cattive condizioni di quattro anni fa - e la perdita di pacchetti trasmissivi e il rallentamento di rete come diretta conseguenza dell'utilizzo di patch cord non conformi - dovrebbe essere un vero allarme per tutti i responsabili di rete e IT" afferma Lewis.

Lewis prosegue affermando che in alcuni casi si cerca di risolvere il problema installando una soluzione di marca per quanto riguarda il permanent link (cavi orizzontali, pannelli e prese) ed eseguendo misure di conformità agli standard, ma guastando il risultato finale con l'adozione di patch cord assemblati economici e non certificati o di provenienza incerta.

"Abbiamo potuto verificare impianti in cui le prestazioni di permanent link di alta qualità sono state degradate in tal modo da cordoni di bassa qualità da presentare un sistema finale non conforme addirittura alle specifiche di Cat 5e" prosegue Lewis.

Un'altra tipica situazione si verifica nel caso in cui da principio si installa un sistema di alta qualità, ma con il passare del tempo vengono aggiunti patch cord non conformi. Questo porta a crescenti rallentamenti all'aggiungersi in rete di tali elementi. "Onestamente" dice Lewis "è pura follia mettere a rischio le prestazioni di una rete strategica per risparmiare pochi Euro sui patch cord. Dopo tutto, oggigiorno sulla LAN si bassa la vita dell'intera azienda."

"I produttori di patch cord di qualità, sebbene leggermente più costosi, offrono un grado superiore di assicurazione delle prestazioni. I patch cord Siemon, ad esempio, sono realizzati con connettori e cavi di eccellente qualità, seguendo stringenti specifiche ISO nelle linee di produzione Siemon ad elevato livello di automazione. Ciascun cordone viene misurato individualmente aldilà delle specifiche standard ed è coperto da garanzia di funzionamento".

"Perché investire in una rete che costituisce il cuore dell'infrastruttura IT aziendale, se poi si rischia l'interruzione o il rallentamento utilizzando patch cord caratterizzati da un 83% di probabilità di malfunzionamento ?

È importante che gli utenti comprendano l'importanza di patch cord di qualità nella loro rete; sebbene questi ne siano ovviamente uno dei componenti, va ricordato che un sistema è il risultato delle singole parti che lo costituiscono."

Siemon

Fondata nel 1903, Siemon è un'azienda leader di settore, specializzata nella produzione e nell'innovazione di soluzioni di cablaggio di rete ad alta qualità e alte prestazioni.

Con uffici e partner in tutto il mondo, Siemon offre la gamma più completa di sistemi di cablaggio in rame schermati, non schermati, e in fibra ottica. E' inoltre una delle sole tre aziende produttrici di reti ed infrastrutture di cablaggio esistenti al mondo in grado di garantire partnership a livello globale. Con oltre 400 brevetti attivi nel cablaggio strutturato, Siemon Labs investe significativamente in ricerca e sviluppo e negli standard, confermando l'impegno a lungo termine dell'azienda nei confronti dei propri clienti e del settore in cui opera.

PER INFORMAZIONI:

Susann Bladwell, PR Consultant
T:   +49 (0)351 7958 8433
M:  +49 (0)176 7863 4709
sbladwell@clearcommunications.de
Free eBook

Guide to Data Center Cabling Infrastructure

36-pages focused on data center best practices.

» Download eBook

Cablaggio di Categoria 7?
Categoria 7 in pratica Articoli e Casi di Studio. 48 pagine.
» Sfoglia
Individua un Distributore
I Distributori Autorizzati Siemon nella vostra Zona
» Segue
Cisco and Siemon

Cisco Technology Developer Partner


See Siemon in Cisco Marketplace: